La Sicilia è una bellissima isola situata nel Mar Mediterraneo, ed è anche una meta fantastica per un’estate perfetta, vissuta fra mare, cultura e cibo.

Perché non fare un viaggio in Sicilia e sperimentare tutto ciò che questa meravigliosa isola ha da offrire? Ci sono tantissime cose da vedere e da fare nella bellissima Trinacria, e di certo non ci si annoierà, per via delle numerose attrazioni che non aspettano altro che essere ammirate dai turisti.

Chi desidera immergersi in una regione che sembra essere stata disegnata su tela da un artista, troverà molto utile questa guida su cosa vedere e cosa fare in Sicilia d’estate.

Come raggiungere la Sicilia: traghetto o aereo?

Se si sta pianificando un viaggio in Sicilia, la prima cosa da fare è decidere il mezzo più adatto per raggiungerla. A nostro modo di vedere non esiste soluzione migliore del traghetto, perché permette di godersi la traversata e la vista dell’isola dal mare, cosa che sinceramente non ha prezzo.

Inoltre, i traghetti per la Sicilia partono da tutta Italia, ed è possibile trovarli anche online, così da organizzarsi alla perfezione. Infine, il traghetto è anche un mezzo di trasporto molto comodo per chi desidera viaggiare con la propria auto, in quanto può essere facilmente imbarcata. E l’aereo? Più indicato per chi soffre il mal di mare e per chi desidera abbreviare il viaggio, sebbene costi di più.

Cosa fare e cosa vedere in Sicilia d’estate?

La Sicilia è rinomata per la sua splendida costa, le acque cristalline e la bellissima architettura, oltre ovviamente ad una storia che trasuda cultura da tutti i pori. Tuttavia, quest’isola mediterranea offre molto di più di quanto si possa immaginare, dato che le spiagge e i litorali rappresentano soltanto uno dei tanti gioielli messi a disposizione dalla Trinacria.

Per cominciare, il cibo siciliano è uno dei migliori al mondo. Basti ad esempio citare un classicissimo esempio di street food come le arancine e le panelle, insieme al pane ca’ meusa (pane con la milza). Poi c’è la caponata, la pasta alla norma, la granita di Catania, la brioche con gelato (e col “tuppo”), e molto altro ancora.

Per quanto riguarda le cose da vedere, la Valle dei Templi di Agrigento è una tappa praticamente obbligatoria. Questo sito, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, ospita un’incredibile collezione di templi greco-romani, molti dei quali sono straordinariamente ben conservati. Un’altra tappa fondamentale è l’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa. I turisti possono infatti salire in funivia fino alla vetta o fare un’escursione sui sentieri lavici che costeggiano la zona.

Un viaggio in Sicilia non potrebbe dirsi tale senza aver trascorso un po’ di tempo alla scoperta delle meravigliose spiagge dell’isola. Si fa ad esempio riferimento alla spiaggia di Cefalù, a Mondello (vicino a Palermo), a San Vito Lo Capo, a Scopello, alla Riserva dello Zingaro e alla famosissima Scala dei Turchi. Infine, dalla Sicilia è possibile raggiungere un’altra perla degna di citazione: si parla delle spettacolari isole Egadi, ovvero Favignana, Levanzo e Marettimo.