Un cittadino italiano che ha intenzione di visitare gli Stati Uniti per lavoro o viaggio di piacere dovrà presentare domanda di autorizzazione al viaggio (ESTA – Electronic System for Travel Authorization) se il suo Paese partecipa al programma visa waiver program (VWP) – Viaggio senza visto. L’Italia è tra questi.

Per fare domanda è necessario poter disporre di un passaporto rilasciato dall’Italia o dalla Svizzera, avere un tempo massimo di permanenza negli USA di 90 giorni e non possedere un visto regolare, B-1 o B-2 per viaggi di lavoro o turistici. Per poter presentare la domanda – interamente on line – è necessario conoscere l’indirizzo di soggiorno negli Stati Uniti, poter pagare tramite carta di credito o debito (VISA, MasterCard o American Express) e presentare informazioni sull’occupazione attuale o più recente.

ESTA, come si presenta la domanda

Il primo step prevede la compilazione del modulo. Successivamente bisognerà pagare la tariffa di 14 dollari USA e, infine, a quel punto si riceverà una mail di conferma. La risposta la si potrà ottenere nel giro di 3 ore o comunque non oltre 72 ore dalla presentazione della domanda.

Il permesso sarà valido per 2 anni e, durante questo lasso di tempo, i cittadini italiani – nonché di tutti gli altri paesi aderenti al Programma – potranno visitare gli Stati Uniti fino alla scadenza del permesso o del passaporto (che, se rinnovato, dovrà dunque corrispondere ad una nuova domanda ESTA).

È bene sapere che, mediante questa autorizzazione al viaggio, sarà possibile visitare gli Stati Uniti continentali, nonché l’Alaska, Porto Rico, Guam, le Isole Vergini e il Commonwealth delle Isole Marianne Settentrionali. Tra le altre informazioni che sarà necessario presentare al momento della domanda vi sono anche informazioni su malattie trasmissibili, arresti e condanne per alcuni tipi di reati, eventuali visti revocati in precedenza o deportazioni.

Anche i bambini hanno bisogno del permesso ESTA per viaggi negli Stati Uniti con la loro famiglia e dovranno pagare la tariffa di 14 dollari USA. Tuttavia, in caso di famiglie o gruppi di amici, sarà possibile presentare la domanda in modo semplificato: solo una persona o un membro della famiglia potrà effettuare la richiesta a nome di tutti i partecipanti al viaggio.

In caso di rifiuto del permesso per il viaggio verso gli Stati Uniti, sarà necessario fare domanda di visto.