Una delle città più visitate d’Italia è sicuramente Roma, poiché ospita alcune delle testimonianze storiche ed artistiche più importanti dell’umanità. Inoltre, propone una cucina genuina e ricca di sapori, in grado di accontentare anche i palati più esigenti. Tuttavia, per coglierne la vera essenza, è importante non soffermarsi solo sugli aspetti più tipici ed inflazionati, ma ricercare anche quelli che la rendono davvero unica ed inimitabile. Scopriamone alcuni.

Luoghi sconosciuti della Capitale: qualcosa di insolito da vedere

Ogni angolo di Roma è in grado di regalare emozioni inaspettate. Tuttavia ci sono delle attrazioni della Città Eterna che tendono ad essere trascurate in favore di quelle più conosciute. Per chi vuole vivere l’Urbe in maniera diversa, imperdibile è il quartiere Ostiense, che è diventato il luogo preferito dagli appassionati di street art. Infatti, qui si possono trovare interi edifici completamente dipinti. Uno dei più interessanti è sicuramente il Wall of Fame di JB Rock, che ritrae famosi scrittori, musicisti ed artisti.

In zona Coppedè, invece, degna di nota è la Casina delle Civette, che sembra uscita da una favola. Questa strana abitazione è caratterizzata da una commistione di stili differenti che la rendono davvero unica. Tra i luoghi più insoliti di Roma rientra anche la Cripta dei Frati Cappuccini, che sorge sotto la chiesa di Santa Maria della Concezione, in Piazza Barberini. La cripta è composta da 6 cappelle, interamente ricoperte dai resti di ben quattromila monaci.  

Roma da film: sulle tracce delle pellicole ambientate nell’Urbe

Roma è stata il set di numerose pellicole cinematografiche. La più emblematica è Vacanze Romane, del celebre regista William Wyler, che ha girato, sempre nella Città Eterna, anche Ben-Hur, che è diventato un vero e proprio cult. Non bisogna dimenticare, però, la Dolce Vita di Federico Fellini, con la celebre scena che ha come protagonista la Fontana di Trevi, Angeli e Demoni, che mostra soprattutto il Vaticano, e To Rome with Love, di Woody Allen, dove l’Urbe fa da sfondo a differenti storie d’amore.

Ma la lista è ancora lunga: Il Gladiatore, La grande bellezza, Magia, Prega, Ama, Manuale d’amore, Cleopatra e Il Padrino III, solo per citarne alcune. La maggior parte dei film in cui Roma fa da sfondo mettono in evidenza i luoghi più importanti della città, ma regalano anche qualche scorcio inesplorato, che aspetta solo di essere visitato. Un esempio? Via Margutta, la pittoresca strada in cui vive in incognito la protagonista di Vacanze Romane, interpretata dalla superba Audrey Hepburn.

Bontà gastronomiche della Città Eterna: alcuni dei piatti meno richiesti

La cucina della Capitale è il risultato di una serie di contaminazioni che l’hanno resa unica e speciale. Alcune ricette, come la carbonara e la coda alla vaccinara, sono diventate famose in tutto il mondo. Tuttavia, ci sono dei piatti straordinari che solo in pochi conoscono, ma che sono in grado di regalare sapori inaspettati e che vale la pena di gustare almeno una volta nella vita. Uno dei più interessanti è il Lesso alla picchiapò.

Questo curioso termine deriva dall’usanza di tagliare la carne cotta nel brodo con un certa violenza, quasi picchiandola, prima di posizionarla in pentola e ripassarla con cipolla, alloro e pomodoro. Degna di nota, però, è anche la Pinsa, che è a metà tra una pizza ed una focaccia. All’impasto, che viene cotto rigorosamente nel forno a legna, viene data la forma di un ovale allungato e viene condito generosamente con ogni ben di Dio.

Molto apprezzata è la versione con fiori di zucca, mozzarella ed alici. I più golosi, invece, possono lasciarsi tentare dal Supplì al telefono. Si tratta di una pallina di riso cotto nel pomodoro, dove al centro viene posizionato un pezzettino di mozzarella che, una volta fritto il tutto, diventa filante. Infatti, quando si apre il supplì, le due metà tendono a rimanere unite proprio dal formaggio, esattamente come il telefono fisso di un tempo.

Soggiornare a Roma: il modo migliore per trovare l’alloggio giusto

Concedersi qualche giorno a Roma è sempre un’ottima idea, poiché consente di ammirare la città da prospettive differenti. Del resto, raccoglie una serie infinita di tesori, che non è possibile conoscere a pieno nemmeno trascorrendoci una vita intera. Prima della partenza, dedicare tempo all’itinerario è importante, così da sfruttare al meglio il tempo a disposizione. Tuttavia, è bene pensare anche all’alloggio, in modo da non avere preoccupazioni.

La Città Eterna viene presa d’assalto dai turisti tutto l’anno, quindi, è facile non riuscire a trovare la sistemazione ideale, soprattutto se non ci si prende per tempo. Per evitare complicazioni, basta prenotare in anticipo ed affidarsi a un gruppo affidabile come Best Western, che mette a disposizione hotel a Roma in grado di soddisfare qualunque tipo di esigenza, poiché pensati per accogliere diverse tipologie di viaggiatori (famiglie, coppie, gruppi di amici, business traveller, ecc.).